mercoledì 29 marzo 2017

5 cose da sapere prima di sposarsi

Il segreto del matrimonio è la comunicazione di coppia


Il numero dei divorzi nell'ultimo anno è aumentato dell'87%, 800 solo a Milano secondo una recente indagine. Come milanese di nascita sento questo dato particolarmente vicino. Anch'io faccio parte di quel numero e, divorzio breve o no, non è facile affrontare una separazione. Ti domandi chi, dove, cosa hai sbagliato. La risposta, cara futura sposa, è spesso la COMUNICAZIONE prima e dopo il matrimonio.
Sì perché comunicare nella coppia non è solo dirsi -ti amo- e raccontarsi la reciproca giornata lavorativa; ci sono tutta una serie di argomenti che è bene affrontare prima di fare il grande passo perché possono diventare fonte di scontri dopo.





Ti ho preparato un elenco di 5 argomenti, spero di poterti aiutare a capire se stai davvero facendo la scelta giusta con la persona giusta, ed evitarti brutte litigate un domani.
Prima di tutto però mettete in conto che dovrete parlarvi con sincerità, a cuore aperto, anche, e sopratutto, riguardo a preoccupazioni, dubbi e paure. Fare finta di niente e soprassedere, alla lunga può portare il rapporto a esplodere.


   1. La percezione del matrimonio

Con il matrimonio andrai a formare una tua famiglia, con le sue caratteristiche e peculiarità, ma la scienza ha provato che l'atteggiamento tuo e del/della tuo/a partner verrà influenzato da come è stata la vita coniugale dei vostri genitori. Se è stato un matrimonio felice ti approccerai in maniera positiva e non vedrai l'ora di fare il grande passo, d'altra parte se è stato difficile e magari finito in un divorzio ci sarà dentro di te una certa paura recondita.

Il mio consiglio: sfruttate il tempo che avete, per conoscere bene le rispettive famiglie d'origine, saprete così a quale modello famigliare è abituata la vostra metà. Sarà uno spunto di riflessione sulle aspettative di entrambi e vi darà modo di analizzare eventuali errori commessi dai vostri genitori e trovare una soluzione affinchè non si presentino anche fra di voi.

   2. Le possibilità del futuro

Il futuro è un mistero dalle infinite possibilità, ma è importante sapere di stare guardando entrambi nella stessa direzione. Come reagirete a una malattia improvvisa e debilitante, alla perdita del lavoro o al trasferimento lavorativo in una cittá lontana? Se e quando volete avere figli? Programmate di aprire un mutuo? Se i genitori non saranno più autosufficienti come vi comporterete? Li accoglierete in casa con voi?


Il mio consiglio: la famiglia è una piccola azienda, come tale perció fate un piano quinquennale dei vostri obbiettivi. La pianificazione, per quanto succube degli imprevisti, può essere un’ottima strada per capire la direzione da prendere insieme.



   3. Mad Money

In questo divertente film del 2008 si affrontano argomenti che non puoi tralasciare di discutere prima del matrimonio. Lo so, lo so, può essere imbarazzante discutere di soldi, ti sembra quasi di fare un torto al tuo amore, ma certe cose, te lo assicuro, è bene che entrambi le sappiate prima. Se, come tutti, non ti basta vivere di amore, aria e sogni, l' aspetto economico e la gestione dei soldi sono aspetti che influenzeranno molto la tua vita coniugale. Qual è la vostra situazione finanziaria? Lo stipendio di uno solo di voi basta per sostentare la famiglia? Avete debiti, mutui o ipoteche? Avete il vizio di scommettere o giocare a soldi? Avete passioni o stili di vita al di sopra delle vostre sole possibilità economiche? A uno dei due secca che magari l' altro guadagni di più? Siete d' accordo se solo uno dei due lavora? Infine, come verranno ripartite le spese in casa?


Il mio consiglio: l' argomento è spinoso e delicato, dovrai trattarlo con tatto, nessuno deve sentirsi sotto accusa. Prenditi del tempo per parlarne, non gettare lì la domanda 5 minuti prima di scappare per un altro impegno. Esternare dubbi e paure renderà il vostro rapporto molto più solido.



   4. Affinità e discrepanze caratteriali

Si dice che gli opposti si attraggono, ma è importante anche avere dei punti in comune e un atteggiamento verso la vita che non sia in conflitto. Se ad esempio a te piace uscire ogni sera, mentre lui preferisce la poltrona e se entrambi soffrite della mancanza dell'altro o per uno stile di vita forzato, l'unione si preannuncia infelice e burrascosa.


Il mio consiglio: gli animi inquieti come me amano l’avventura, una vita monotona per loro sarebbe una prigione. Non sto dicendo che non devi sposarti, ma è importante farsi un esame di coscienza, comprendere bene l'altra persona e trovare un punto di incontro.



   5. La chimica della passione

Indipendentemente che l'attrazione fisica sia stata la prima cosa o meno che ti ha portato a conoscere l'altra persona, non puoi negare che rivesta un fattore importante. Un cervello può essere intrigante quanto vuoi, ma dubito te lo porteresti a letto se fosse dentro a un mostro bavoso ricoperto di fanghiglia puzzolente, no? Siamo oneste quindi, l’attrazione fisica è importante, ma col tempo spesso si affievolisce. Senza compatibilità caratteriale la passione non basta. Sicuramente l'attrazione fisica è fondamentale, ma la compatibilità permette di mantenere saldo il legame a lungo termine. Anche perché prima o poi la fiamma della passione si spegne, e allora è fondamentale amare il carattere del partner, prima del suo aspetto.


Il mio consiglio: le relazioni sono complicate e richiedono impegno da entrambe le parti per non esplodere o vivere nell' infelicità. Come capire se è quello/a giusto/a? Se compatibilità caratteriale e attrazione fisica si fondono alla perfezione, allora sei sulla buona strada. A quel punto devi solo mettere i dubbi da parte, e lanciarti senza esitare.

Cosa ne pensi dell'articolo? Leggendolo hai pensato su cosa sei disposta a scendere a compromessi e su cosa non vuoi transigere? Scrivimelo qui sotto.

fonte immagini: herinterest.com